Acidosi metabolica, alternative naturali per neutralizzare il tuo pH

Acidosi metabolica

Per funzionare correttamente, il nostro corpo deve mantenere un pH adeguato, ma quando si produce un’ acidosi metabolica, cioè un abbassamento del nostro pH, alcune funzioni si possono squilibrare, e se questa situazione persiste possiamo entrare in uno stato pro-infiammatorio dannoso per il nostro organismo.

Cos’è l’ acidosi metabolica?

L’acidosi metabolica è l’accumulo di sostanze acide nei tessuti che può dipendere da un’incapacità del nostro organismo di neutralizzare questi acidi, soprattutto nel fegato e nei reni. Nella stragrande maggioranza dei casi, però, si deve a un disturbo psicofisico, cioè a uno stile di vita poco sano: un’alimentazione squilibrata e iperproteica, sforzi fisici intensi e prolungati, l’assunzione di alcuni tipi di medicinali, situazioni di forte stress…

Come si manifesta?

Se manteniamo un pH squilibrato per molto tempo e il nostro corpo entra in uno stato di acidosi metabolica, possiamo soffrire di:

  • Calcoli renali
  • Invecchiamento prematuro, sia fisico che mentale
  • Disturbi muscoloscheletrici, come problemi articolari
  • Osteoporosi
  • Gonfiori
  • Stanchezza cronica

Una dieta alcalina ricca di verdura e frutta fresca aiuta a neutralizzare l’ acidosi metabolica, così come gli integratori elaborati con ingredienti come il baobab, la coda di cavallo, il dente di leone o l’ortica.

Come recuperare l’equilibrio acido-basico

La capacità del nostro organismo di rigenerarsi è davvero straordinaria, ma in questo caso dobbiamo aiutarlo optando per una dieta alcalina e disintossicante che ci aiuti ad eliminare l’eccesso di rifiuti acidi. Inoltre, risulta molto utile anche un integratore alcalinizzante elaborato con frutta, verdura, baobab e piante depuranti come il dente di leone o l’ortica.

Dieta alcalina

Seguire una dieta ricca di alimenti alcalini è il miglior modo per alcalinizzare il nostro organismo. L’ideale è che sia composta per il 65% da alimenti alcalini e per il 35% da alimenti acidi, e cercare di consumare sempre cibi di produzione locale, freschi e di stagione.

Gli alimenti più alcalini sono: mele, mirtilli, arance, fragole, banane, albicocche, pompelmo, melone, pera, frutta tropicale, limone, ananas, cocomero, tofu, tempeh e miso.

Tra gli alimenti intermedi troviamo: carciofo, porri, cipolle, lattuga, asparagi, cavolfiore, sedano, prezzemolo, spinaci, broccoli, cavolo, melanzana, indivia, aglio, lenticchie, zucca e alghe.

Per quanto riguarda gli alimenti acidificanti, risultano particolarmente sconsigliati il latte e i suoi derivati, la carne rossa, lo zucchero, il caffè e le bevande alcoliche.

Un trio alcalinizzante

Per aiutarti ad alcalinizzare il tuo organismo puoi contare sulla gamma Krauten Basen®, composta da tre prodotti ricchi di ingredienti alcalinizzanti:

Krauter Basen SantiveriKrauter Basen® fluido, da prendere diluito in acqua, elaborato con ananas, aloe vera, centella, bromelaina, colina, vitamina C, equiseto, che aiuta a drenare e a reintegrare di minerali l’organismo, e preBTM, un estratto di cereali, frutta e vegetali fermentati, usato tradizionalmente nelle diete alcalinizzanti.

Kauter Basen® compresse, elaborate con calcio, bicarbonato di sodio, magnesio, che facilita il normale equilibrio degli elettroliti, ortica ed equiseto, che favoriscono il drenaggio dei fluidi corporei.

Krauter Basen® in polvere, da prendere diluito in acqua, elaborato a base di baobab in polvere, che agisce come ricostituente, potassio, calcio, sodio, ferro, manganese, magnesio, che contribuisce al normale equilibrio degli elettroliti, e zinco, che favorisce l’equilibrio fisiologico acido-basico.

Programma smoothie: depurazione e vitalità

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con un asterisco *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>