Contro l’osteoporosi, calcio, vitamina K2 e vitamina D

Oxacor Santiveri: Calcio, vitamina K2, vitamina D

Il calcio, quando è associato a sufficienti dosi di vitamina K2 e vitamina D è molto più utile al nostro organismo, oltre a risultare più sano, perché si deposita in maggiore quantità nelle ossa, evitando di accumularsi nei tessuti molli come per esempio i vasi sanguigni.

Il calcio svolge un’importante funzione in una miriade di reazioni biochimiche ed è il minerale che fortifica le nostre ossa e i nostri denti.

Di solito lo consumiamo in buone quantità, visto anche che molti alimenti, come per esempio alcuni tipi di latte vegetale, ne vengono arricchiti. Ma allora, se le quantità che ingeriamo sono sufficienti, come mai continuano ad esistere l’osteoporosi e altri problemi che hanno a che vedere con una carenza di questo minerale?

La soluzione dell’enigma a quanto pare sta nella vitamina D e nella vitamina K2, essenziali per fare in modo che il calcio aderisca adeguatamente alle ossa. Inoltre, grazie allo studio Rotterdam (2004), sappiamo che la debolezza delle nostre ossa dipende più dalla carenza di queste vitamine che da un deficit di calcio.

Queste due vitamine operano in modo congiunto affinché il calcio venga assorbito dall’organismo più facilmente e si depositi nelle ossa, fortificandole ed evitando di creare problemi in altri organi.

Infatti, gli ultimi studi segnalano che un consumo eccessivo di calcio può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, se questo minerale si deposita in maniera eccessiva nei vasi sanguigni. In questo senso la vitamina K2 è un aiuto in più, poiché ottimizza il funzionamento del calcio.

Se il calcio che entra nel nostro organismo non si deposita nelle ossa, finisce per calcificare in altri tessuti, come i vasi sanguigni, aumentando le possibilità di sviluppare problemi cardiovascolari.

Vitamina D

La vitamina D è indispensabile per avere ossa forti e mineralizzate e per poter sfruttare al massimo il calcio presente nella nostra dieta, poiché:

  •             Collabora a che si formino maggiori quantità di matrice ossea, e questo fa in modo che le ossa siano più dense.
  •             Agevola l’adesione del calcio alla matrice ossea, calcificandola e conferendole forza e compattezza.
  •             Migliora l’assorbimento del calcio e del fosforo all’interno dell’intestino.
  •             Aiuta a ridurre le perdite di calcio attraverso i reni.

La vitamina D si trova in alimenti grassi di origine animale come l’olio di fegato di merluzzo, che consumiamo in quantità sempre minori. Certe quantità di questa vitamina possiamo produrle anche noi stessi esponendo la nostra pelle ai raggi solari. Purtroppo però, l’aumento dell’inquinamento, uno stile di vita sempre più improntato su attività al chiuso e l’uso di agenti di protezione solare fanno in modo che il nostro corpo non produca tutta la vitamina D di cui abbiamo bisogno. Per questo motivo si calcola che circa i 2/3 della popolazione soffra una carenza di vitamina D.

Vitamina K2

Per quanto riguarda il metabolismo del calcio, la vitamina K2 svolge una doppia funzione:

  •           Facilita l’arrivo e la sedimentazione del calcio nelle ossa, rendendole più forti.
  •           Impedisce che il calcio che viaggia nel sangue si depositi nei tessuti molli, come le pareti dei vasi sanguigni, e che possa provocare problemi.

Le vitamine K1 e K2 sono molto simili, ma mentre la prima è molto presente nella nostra dieta, specialmente nelle verdure a foglia scura, la sua cugina chimica, la vitamina K2, è carente nella dieta occidentale. L’alimento più ricco di vitamina K2 è il natto, un prodotto derivato dalla soia fermentata che per il nostro palato occidentale ha un sapore molto sgradevole.

Carne e latticini sono la seconda fonte più consistente di vitamina K2, ma ne contengono quantità così minime, che per soddisfare il nostro fabbisogno quotidiano, 45 μg, dovremmo mangiare enormi quantità di questi alimenti (almeno 450 gr di carne o di formaggio al giorno), cosa né particolarmente invitante né salutare per una corretta alimentazione. Per questi motivi è conveniente ricorrere a degli integratori che apportino la giusta dose di questa vitamina.

Oxacor Santiveri - Osteoporosi

Oxacor è un integratore alimentare che combina vitamina D, vitamina K2 e magnesio, che, in condizioni normali, contribuiscono a preservare le ossa. La vitamina D, inoltre, contribuisce all’assorbimento e al normale utilizzo del calcio da parte dell’organismo.