Cocktail di piante per una pancia piatta

Piante medicinali pancia piatta Santiveri

Le piante sono vere e proprie fabbriche di principi attivi e alcune di loro contengono delle sostanze che possono aiutarci a ridurre i depositi di grassi e a poter sfoggiare una pancia piatta.

Avere la pancia non è proprio il massimo. Anche se siamo molto magri, se non abbiamo una pancia piatta possiamo sentirci a disagio. I gas, i problemi digestivi e l’accumulo di grassi possono essere la causa di questi sgradevoli gonfiori che non ci fanno sentire bene con il nostro corpo.

Ma non è solo una questione estetica: negli ultimi decenni è stato osservato che le dimensioni del girovita possono essere uno dei fattori di rischio nello sviluppo di malattie cardiovascolari. Infatti avere un girovita superiore agli 82 centimetri nelle donne e ai 95 centimetri negli uomini può aumentare in maniera considerevole il rischio di sviluppare queste malattie. Per questo motivo, si cercano nuovi modi per ridurre il grasso addominale, e molti ricercatori stanno esplorando l’immenso mondo delle piante medicinali.

Come migliorare i risultati della tua dieta dimagrante?

Melissa

Usata da secoli per calmare ed equilibrare gli stati umorali, la melissa (Melissa officinalis) è una pianta antistress che ha attirato l’attenzione dei ricercatori per la relazione che esiste tra stress e obesità. In questo senso si è osservato che la melissa, oltre a contribuire ad alleviare lo stress e a migliorare l’umore, contiene principi attivi che aiutano a ridurre sia la crescita dei tessuti adiposi, sia l’aumento delle dimensioni delle cellule grasse (o adipociti).

Artemisia

L’artemisia (Artemisia capillaris Thunb.) è una pianta molto usata nella medicina orientale, dove da secoli si usa per alleviare problemi digestivi, per depurare l’organismo e rafforzarlo contro le infezioni.

Recentemente è stato riscontrato che l’artemisia contiene una sostanza chiamata scoparone che riduce la produzione di lipidi nel fegato e inoltre aumenta l’ossidazione dei grassi. Queste due proprietà la rendono utile per diminuire la quantità di grassi addominali.

Gelso bianco

Il gelso bianco (Morus alba) è l’albero che produce le foglie che alimentano i bachi da seta. Ma, oltre a fornire alimento a questi famosi insetti, il gelso è stato usato nella medicina tradizionale cinese come antinfiammatorio, per ridurre l’ipertensione, proteggere il sistema vascolare e, in alcuni casi, perfino contro il cancro.

Le foglie del gelso contengono una sostanza chiamata 1-deoxinojirimicina (DNJ) che riduce la velocità di digestione degli zuccheri nell’intestino, ritardando il passaggio del glucosio nel sangue. Per questo motivo è considerato un antidiabetico che inoltre aiuta a mantenere bassi i livelli di insulina nel sangue dopo i pasti. È grazie a queste proprietà che il gelso bianco aiuta a ridurre l’accumulo dei grassi nei tessuti e nella zona addominale.

Rimedi naturali per migliorare i livelli di glucosio nel sangue

Combinare estratto di gelso bianco, di artemisia e melissa potenzia le diete dimagranti e aiuta ad ottenere una pancia piatta.

Fico d’india

I frutti del fico d’India (Opuntia ficus-indica) sono un alimento tradizionale del bacino del mediterraneo, poiché sono ricchi di acqua, vitamine, sali minerali e antiossidanti. Ma negli ultimi decenni questi frutti hanno sorpreso i ricercatori perché, oltre ad essere molto ricchi di antiossidanti, contengono anche due pigmenti, la indicaxantina e la betanina, che stimolano intensamente la diuresi. Grazie a queste due proprietà, i frutti del fico d’India e gli estratti che se ne ottengono, sono utili per ottenere una pancia piatta visto che:

  •              riducono la ritenzione idrica nelle prime fasi di una dieta dimagrante.
  •              proteggono le cellule dal danno ossidativo generato dai radicali liberi.

Vuoi saperne di più? Iscriviti alla nostra newsletter!