Come programmare la tua giornata detox

desintoxicar el organismo

La primavera è un periodo di rinnovamento e anche un momento in cui il nostro organismo ci chiede una pausa detox.

È importante che la tua alimentazione e il tuo stile di vita siano salubri: è il modo migliore per mantenerti in buona salute. Siccome non sempre riusciamo a controllare questi due aspetti della nostra vita ti diamo un piccolo aiuto offrendoti qualche idea e qualche consiglio per depurarti e rimetterti in forma.

Depurare, un lavoro da fare dal di dentro

Prima di tutto devi tenere presente che l’eliminazione delle scorie e delle tossine è affidata a 4 organi interni del nostro corpo che hanno la funzione specifica di depurare il nostro organismo: fegato, cistifellea, reni e intestino.

Il fegato (link) svolge un ruolo fondamentale in una cura depurativa, poiché le sue cellule contengono enzimi che trasformano le tossine, riducendone le dimensioni o modificandone la struttura in modo tale da poterle eliminare attraverso la bile o i reni.

I reni si occupano dell’espulsione delle tossine per via renale, per cui ci conviene bere molta acqua, soprattutto se poco mineralizzata, per facilitare questa via di depurazione.

Oltre all’acqua ci può risultare molto utile bere delle infusioni di piante drenanti, depurative e diuretiche, che aiutano a purificare i reni e la cistifellea e stimolano il funzionamento del fegato.

Depurare l’organismo, o meglio, mantenerlo sempre pulito, dovrebbe essere una delle tue priorità, per proteggere la tua salute dal di dentro.

Consiglio: prendi un integratore a base di piante che contenga carciofo, genziana, dente di leone, achillea millefoglie, curcuma, boldo, ortica bianca, finocchio, camomilla, menta, maggiorana, cardo mariano, salsapariglia, sambuco, ortica verde, coda cavallina, betulla, bardana e trifoglio d’acqua. Per potenziare gli effetti di questo integratore diluiscine 3 cucchiai in un litro d’acqua e bevilo poco a poco nell’arco della giornata. Tieni presente che:

  •      Boldo, carciofo e cardo mariano migliorano il funzionamento del fegato.
  •      Ortica verde, coda cavallina (link) e sambuco favoriscono il drenaggio e l’eliminazione dei liquidi corporali.
  •      Dente di leone, betulla e bardana sono piante depurative.
  •      Curcuma e carciofo migliorano la funzionalità del tuo fegato e inoltre lo proteggono dai radicali liberi che vengono prodotti nell’eliminazione delle tossine.
  •      Finocchio, genziana e camomilla favoriscono la digestione e l’eliminazione di gas.

L’intestino è uno degli altri organi depuranti. È fondamentale propiziare un buon transito intestinale e mantenere in ottima salute le mucose intestinali. Come fare? Mangiando più frutta e verdura e riducendo il consumo di carne; inoltre, per fortificare il tuo microbiota, ti conviene aggiungere alla tua dieta degli alimenti probiotici, come lo yogurt, il kefir o la kombucha.

Consiglio: prendi un integratore di probiotici in capsule la mattina a digiuno per almeno 10 giorni consecutivi.

curcuma

Alimenti per depurare

Oltre a ridurre o eliminare il consumo di carni rosse, uova, latticini grassi e alimenti ricchi di zuccheri, segui per 2 o 3 settimane una dieta che preveda almeno 5 dei 12 alimenti detox che ti proponiamo e 2 degli integratori suggeriti qui:

  •      Aglio: possiede proprietà anti-colesterolo, combatte i microrganismi nocivi alla salute ed è detossificante. Puoi mangiarlo crudo, in capsule o in perle di olio compresso.
  •      Carciofo: aiuta la cistifellea a secernere la bile e ne favorisce l’evacuazione attraverso l’intestino. È un buon diuretico. Puoi ingerirne anche delle capsule o un concentrato in crema da aggiungere a minestre e creme di verdure.
  •      Avocado: contiene il glutatione, che combatte i radicali liberi e le tossine attive favorendone l’eliminazione.
  •      Crescione d’acqua: la clorofilla contenuta al suo interno contribuisce alla produzione di globuli rossi e di enzimi disintossicanti.
  •      Prugne: sono ricche di fibre e di sostanze con effetto lassativo, per cui aiutano a regolare il transito intestinale e ad eliminare più facilmente e rapidamente le scorie.
  •      Crucifere come il cavolo verde e rosso, i broccoli, il cavolfiore, apportano vitamina C e cromo, che regolarizza il livello di zuccheri nel sangue, ma soprattutto isotiocianati, potenti sostanze anticancerogene.
  •      Curcuma: potenzia l’azione degli enzimi protettori del fegato ed è una sostanza epatoprotettrice e antinfiammatoria. Puoi aggiungerla ai tuoi piatti come condimento oppure prenderla in compresse.
  •      Mela: contiene la pectina, una fibra che facilita l’eliminazione di tossine e che, quando entra in contatto con i liquidi dello stomaco, si gonfia, dando una sensazione di sazietà.
  •      Pompelmo: apporta vitamina C  e possiede delle ottime proprietà antiossidanti, capaci di catturare i radicali liberi e le tossine.
  •      Barbabietola: apporta sostanze che aiutano il corpo a smaltire le scorie dell’organismo.
  •      Grano saraceno: non essendo un cereale, non contiene glutine. È maggiormente digeribile e il suo indice glicemico limita la formazione di riserve di glucidi che finiscono poi per diventare grasso addominale. Hai provato il grano saraceno della linea Bio Bio di Santiveri?
  •      Tofu e altre proteine vegetali: possono essere dei buoni sostituti della carne, vengono assimilate rapidamente, migliorano la digestione e aiutano l’organismo a espellere le tossine.

Scopri i punti vendita Santiveri più vicini a casa tua.

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.