Diuriforte Bevanda: piante che ti aiutano ad eliminare i liquidi

Diuriforte Bevanda Santiveri

Diuriforte bevanda è un integratore alimentare a base di estratti di piante come l’ortica, la betulla, il dente di leone, il ginepro, la pillosella e l’equiseto, che favoriscono il drenaggio dei liquidi e il corretto funzionamento delle vie urinarie.

Senza alcool, coloranti o conservanti, Diuriforte Bevanda è composto da un’efficace combinazione di estratti di piante uniti a un concentrato di ananas e mela, a cui vengono aggiunti aroma naturale di ananas e sciroppo d’acero, per addolcirlo e renderlo di sapore gradevole.

Contiene estratti di sedano, carote, ortica, fagiolo, betulla, mais, uva ursina, dente di leone, borraggine, ginepro, migliarino, arenaria, parietaria e betulla, e in più estratti secchi di ortica verde, equiseto, pillosella e dente di leone. Per migliorarne ancor più il sapore sono stati aggiunti anche aroma naturale di ananas.

Equiseto, rassodante e anti ritenzione idrica

Per aumentare l’idratazione, è consigliabile prendere Diuriforte Bevanda diluito in acqua (le dosi raccomandate sono 3 cucchiai per un litro e mezzo d’acqua), in modo tale da berlo nell’arco di tutta la giornata. Altrimenti è anche possibile assumerlo da solo, e in questo caso ne andrà preso un cucchiaio tre volte al giorno.

diuriforte plantas drenantes

Diuriforte Bevanda è un integratore alimentare dal sapore gradevole che ti aiuterà ad eliminare i liquidi e a proteggere le vie urinarie

La necessità di una depurazione quotidiana

Attraverso l’urina eliminiamo quotidianamente scorie e tossine in quantità che possono variare molto (la quantità giornaliera di urina può oscillare tra 1 e 2 litri). Però, diversi fattori di tipo ambientale, oppure anche l’alimentazione e lo stile di vita possono provocare la ritenzione dei liquidi e ostacolare questo necessario processo di depurazione.

Quando la ritenzione idrica è più frequente?

Per le donne, subito prima e durante la mestruazione. E, in maniera prolungata, nel periodo previo alla menopausa.

Nei periodi più caldi dell’anno, provocando i tipici gonfiori alle gambe.

Se c’è una cattivo funzionamento epatico e biliare.

Se passiamo molte ore seduti, per esempio in lunghi viaggi o a causa di un lavoro sedentario.

Se seguiamo una dieta squilibrata o con quantità eccessive di sale.

Vuoi saperne di più? Iscriviti alla nostra newsletter!