Trattamento anticaduta

caduta dei capelli

A quanto pare insieme alla caduta delle foglie, comincia anche la caduta dei capelli… sono entrambi cicli naturali, ma se per gli alberi non possiamo far nulla, possiamo contare su alternative naturali per frenare la caduta stagionale dei capelli.

In realtà i capelli cadono durante tutto l’anno: in media perdiamo 50 capelli al giorno. Ne nascono però di nuovi continuamente, che mano a mano sostituiscono quelli che perdiamo. Allora perché in autunno aumenta la caduta dei capelli? Semplice: i nostri peli corporei e in particolare i capelli svolgono una funzione protettiva dai raggi solari dell’estate, che sono particolarmente intensi. Per aumentare questa funzione protettiva, con l’arrivo della primavera e della bella stagione il nostro organismo produce più capelli per proteggerci dal sole. Al contrario, quando il sole comincia a perdere forza in autunno, automaticamente cominceremo ad eliminare i capelli in eccesso attraverso una spontanea caduta dei capelli.

È per questo motivo che sia la primavera che l’autunno sono due momenti particolarmente importanti per i capelli, poiché si verifica una rigenerazione capillare che va coadiuvata attraverso l’alimentazione, in modo tale che i nostri capelli crescano forti e sani.

Un’alimentazione sana ed equilibrata è fondamentale per nutrire i nostri follicoli piliferi e ridurre la caduta dei capelli.

Alimenta i tuoi capelli

Sappiamo bene che siamo quel che mangiamo. E sappiamo anche che i nostri capelli, la nostra pelle e le nostre unghie riflettono il nostro stato di salute. Quindi per recuperare e rigenerare i capelli e renderli belli e forti, dobbiamo prima di tutto alimentarci bene, prestando particolare attenzione a che non ci manchino determinate sostanze nutritive:

Proteine di alta qualità, con le quali il nostro organismo fabbricherà non solo i capelli, ma anche il follicolo stesso e le altre strutture che li sostengono. Carne, pesce, uova, latticini, soia, quinoa e cereali combinati con legumi apportano buone proteine.

Gli amminoacidi solforati, soprattutto metionina e cisteina, necessari perché si costituisca correttamente la cheratina che formerà le fibre capillari. La metionina è un amminoacido essenziale, mentre la cisteina può essere prodotta internamente da unità di metionina. Questi amminoacidi sono presenti nelle uova, nei latticini, nei cereali, nel pesce e nella carne.

Il silicio è un oligoelemento indispensabile per formare alcune delle componenti del tessuto connettivo. Si calcola che circa nel 50% dei casi, le persone che soffrono di perdite anormali dei capelli presentano una carenza di questo minerale.

È stato dimostrato che il silicio fortifica la cheratina, è idratante, anti-radicali liberi, favorisce una maggiore produzione di capelli e ne velocizza la crescita. Buone quantità di silicio sono presenti nella coda cavallina o in cereali come il miglio.

Il ferro è indispensabile nella formazione dell’emoglobina e nel trasporto dell’ossigeno nel sangue, motivo per cui è utile per mantenere ossigenato il cuoio capelluto e favorirne la crescita e la pigmentazione. Infatti uno dei sintomi di una carenza di ferro è una maggior caduta dei capelli.

Il ferro si trova nelle carni rosse, ma ne sono buona fonte vegetale anche i legumi, le verdure, e gli spinaci, ed è possibile assorbirlo anche grazie ad integratori alimentari.

Biotina o vitamina B7 o H, necessaria in molte funzioni metaboliche e, per quanto riguarda i capelli, fondamentale per la riproduzione delle cellule germinali dei capelli.

Per ingerire buone quantità di biotina possiamo:

  •     Arricchire la nostra alimentazione con cibi che siano delle buone fonti di biotina come il lievito di birra, il riso integrale e la soia.
  •     Preservare il nostro microbiota intestinale, poiché alcuni batteri possono produrre biotina che possiamo assorbire e utilizzare.
  •     Ricorrere a degli integratori alimentari che contengano biotina.

Oltre a tutti questi nutrienti non devono mai venire meno anche buoni livelli di vitamina B12, di zinco e di calcio, per preservare i capelli durante i cambiamenti di stagione.

Trattamento autunnale per capelli

Ricorda che in autunno per ogni capello che cade ce ne nasce uno nuovo. Per questo è importante che non ci manchi nessun nutriente. Segnati questi consigli:

Due volte a settimana preparati un piatto a base di miglio, un cereale, che puoi trovare nei negozi di dietetica, molto importante per i capelli grazie alla sua ricchezza di silicio. Ha un sapore dolce, una cottura rapida e un uso simile a quello del riso.

Prendi tutti i giorni, a colazione, un integratore alimentare con estratto di miglio, olio di germe di grano, lievito di birra e coda cavallina. Queste componenti infatti apportano in modo naturale tutte le sostanze nutritive basilari di cui hanno bisogno i capelli:

  •     Biotina, una vitamina che stimola la crescita dei capelli.
  •     Il germe di grano, che contiene molta vitamina E che stimola la formazione di cellule e tessuti.
  •     Il lievito di birra, un’ottima fonte di vitamine del gruppo B (link), necessarie per molte funzioni metaboliche, tra cui la crescita di capelli.

Scegli con cura i cosmetici per i capelli

I capelli sono fibre, come la lana o il cotone. Pensa per un attimo a un maglione o a un vestito a cui sei particolarmente affezionato: di certo lo lavi con cura, scegliendo detergenti delicati che non ne rovinino il tessuto o addirittura lavandolo a mano perché duri più a lungo. Con i capelli accade lo stesso. Bisogna preservarli durante tutto l’anno, ma in momenti particolari come autunno e primavera occorre una maggiore dose di attenzione e cura.

Tutte le sere applica una fialetta di soluzione che stimoli la microcircolazione del cuoio capelluto massaggiandolo delicatamente. Scegli una lozione che contenga gli oli e gli estratti vegetali più efficaci per i capelli: oli essenziali di menta e rosmarino ed estratti di Sabal serrulata, miglio, ortica, bardana e coda cavallina.

Per quanto riguarda lo shampoo, che sia nutriente e possibilmente a base di estratti vegetali. Se vuoi renderlo ancora più idratante, aggiungigli qualche goccia di rosa mosqueta.

Se usi delle tinture, scegli sempre quelle naturali e non aggressive, elaborate con principi attivi vegetali in modo tale che i capelli non diventino secchi, fragili e opachi.

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.