Il carciofo, grande protettore del fegato

Il carciofo, grande protettore del fegato

Il Carciofo dal tenero cuore si vestì da guerriero, ispida edificò una piccola cupola, si mantenne all’asciutto sotto le sue squame…. ” questi sono i primi versi di Ode al Carciofo di Pablo Neruda. In California ci fu anche un concorso di bellezza che incoronava Miss carciofo, l’edizione 1946 fu vinta dalla appena ventenne Marilyn Monroe.

Che ci sia qualcosa a rendere speciale il carciofo si intuisce, e non sono le sue sole 22 Kcal ogni 100 grammi, ma il carciofo è conosciuto in tutto il mondo per essere il protettore del fegato.

Pianta di coltura molto antica originaria del Medio Oriente e già usata dagli Egizi nella preparazione di diversi piatti, veniva utilizzata anche dai Romani che lo cucinavano con acqua e vino. 

Proprietà e benefici del carciofo derivano dal fatto che è una fonte preziosa di potassio, sali di ferro e fibre, utili per la regolarità intestinale.

Leggi anche: Come mantenere pulito il fegato e migliorarne il funzionamento

Depura e protegge il fegato con un principio attivo, la cinarina, che favorisce la diuresi e la secrezione biliare, questo fa sí che aiuti il fegato a guarire da patologie come: epatite, cirrosi e ittero. Le proprietà diuretiche e depurative del carciofo contribuiscono a combattere il colesterolo cattivo (LDL) e ad aumentare quello buono (HDL) abbassando anche il livello dei trigliceridi. Oltre alla cinarina, il carciofo contiene acidi fenolici che svolgono un’azione antiossidante proteggendo il fegato dagli effetti dannosi dei radicali liberi.

Il carciofo in foglie come integratore aiuta il fegato ad eliminare le tossine e regolarizza la sua funzione. Il protettore indiscusso del fegato, è anche indicato nelle diete dimagranti, per drenare le tossine e dei diabetici. 

Ricetta: Crema di carciofi con quenelle di caprino ed erbe

(10 minuti, dosi x 4 persone)

Fonte di potassio, sali di ferro e fibre, il carciofo è il protettore del fegato. In più lo aiuta a depurarsi grazie alle sue proprietà diuretiche che contribuiscono tra le altra cose a combattere il colesterolo cattivo ed abbassare i trigliceridi. Oggi ti proponiamo una deliziosa ricetta di crema di carciofi che ti scalderà il cuore. Bon appetit!

Ingredienti: 

  • 4 carciofi,
  • sale,
  • olio d’oliva,
  • scalogno,
  • 800g brodo,
  • 160g caprino,
  • prezzemolo,
  • timo,
  • 15 mandorle 

Preparazione:

  1. Trita uno scalogno e fallo appassire nella pentola a pressione con 2 cucchiai di olio.
  2. Unisci i fondi di carciofo e falli insaporire per 2 minuti. Aggiungi il brodo bollente.
  3. Chiudi la pentola e cuoci per 8 minuti
  4. Mescola intanto il formaggio caprino con 2 cucchiaiate di mandorle, prezzemolo, timo tritati, olio, sale e pepe. 
  5. Ricava da questo insieme, con l’aiuto di 2 cucchiai bagnati, delle quenelle. Frulla i carciofi con il loro liquido di cottura. Servi la crema di carciofi con le quenelle.

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.