Nuovo ciclo… nuova vita!

Menopausa alleati naturali

La menopausa  può essere una tappa piena di emozioni per una donna. Di sicuro ogni donna la vive in modo diverso, e se per alcune la menopausa è semplicemente un cambiamento fisico che non comporta particolari conseguenze, per altre è una corsa sulle montagne russe. Gli ormoni condizionano le nostre emozioni, come la tristezza, l’allegria e la rabbia.

L’organismo femminile deve pian piano adattarsi a una nuova situazione ormonale, che non influisce solo sull’umore e sulle emozioni, ma che si riflette anche sul fisico, spesso provocando vampate, stanchezza e aumento di peso.

Come affrontarla?

Il primo passo è capire che la menopausa è un fenomeno assolutamente normale. Anticamente erano poche le donne che arrivavano a viverlo, perché la speranza di vita era così ridotta che molte morivano prima di arrivare all’età in cui è solita manifestarsi. Per cui se sei una donna e stai per entrare o sei già entrata in menopausa, goditi questo momento: la vita ha ancora molto da offrirti!

E per neutralizzare eventuali fastidi legati a questo nuovo ciclo e goderne tutti i vantaggi, ecco qualche consiglio che potrà risultarti utile.

Addio estrogeni

Quando le ovaie smettono di produrre estrogeni, il ciclo mestruale si interrompe, finiscono le mestruazioni e inizia il periodo di menopausa. Di solito si presenta tra i 45 e i 55 anni, e anche se ogni donna vive la menopausa in maniera diversa, è piuttosto frequente la comparsa di certi sintomi che a volte possono essere alquanto fastidiosi:

  •      Cambiamenti di umore.
  •      Problemi di insonnia.
  •      Irritabilità.
  •      Vampate.
  •      Mal di testa.
  •      Difficoltà di concentrazione.
  •      Calo della libido.
  •      Dolori articolari.

Piante che equilibrano gli ormoni

Cominciamo con un po’ di fisiologia: grazie alle piante medicinali sarà più semplice bilanciare ed equilibrare gli ormoni. Soprattutto se ricorriamo a piante con proprietà estrogeniche, che cioè contengono principi attivi che imitano i nostri estrogeni. Ecco quali sono le nostre preferite:

Trifoglio rosso (Trifolium pratense): pianta molto conosciuta usata soprattutto nella medicina ayurvedica. Migliora la circolazione cerebrale e aumenta la sensibilità neuronale al neurotrasmettitore acetilcolina, favorendo il funzionamento della memoria.

Cimicifuga (Cimicifuga racemosa): una pianta caratteristica dell’America del Nord, che i nativi americani utilizzavano per alleviare i problemi caratteristici delle donne. La cimicifuga viene studiata da più di 60 anni e le proprietà che alleviano i sintomi causati dal calo degli estrogeni sono ormai sufficientemente dimostrati: aiuta a regolare la lubrificazione vaginale, allevia le vampate e la sudorazione eccessiva, e riequilibra gli sbalzi emotivi.

Luppolo (Humulus lupulus): contiene flavonoidi prenilati che esercitano un potente effetto sui recettori degli estrogenici beta, aiutando così a ridurre vampate, insonnia e irritabilità.

Salvia (Salvia officinalis): pianta aromatica tipica del Bacino del Mediterraneo. Si tratta di una pianta con proprietà estrogeniche che migliorano la circolazione sanguigna e quindi alleviano le vampate e la sudorazione in eccesso che a volte accompagnano la menopausa. È leggermente sedante e in più aiuta a migliorare la memoria.

Lino (Linum usitassimum): conosciuti soprattutto per le sue proprietà lassative e per essere ricco di omega 3, i semi di lino, grazie ai lignani contenuti al loro interno, possiedono anche proprietà estrogeniche. Questi lignani potenziano il loro effetto grazie all’azione della microflora intestinale, che li trasforma in enterodiolo e in enterolattoni con proprietà estrogeniche molto simili a quelle del trifoglio rosso e del luppolo.

Adesso che l’aspettativa di vita media di una donna supera gli 80 anni, il ciclo della menopausa rappresenta quasi la metà della sua vita e, con le attenzioni e i riguardi adeguati, può essere la sua epoca migliore.

Quali sono le sostanze nutritive di cui hai più bisogno in questo ciclo?

Può darsi che tu non te ne accorga, ma nel tuo organismo si stanno producendo dei cambiamenti che rendono necessario rivedere la tua alimentazione per dare maggior protagonismo a certe sostanze nutritive.

Riduci leggermente le quantità di tutto ciò che mangi, poiché con l’arrivo della menopausa molte donne sperimentano un aumento del 6% di peso e del 17% di grasso corporeo. Non c’è bisogno di eliminare alimenti, basta diminuire leggermente le porzioni. Un trucco per riuscirci è quello di cominciare a usare piatti e bicchieri più piccoli, così, pur mangiando minori quantità, avrai la sensazione di mangiare come prima.

Un’altra abitudine sana è quella di fare un po’ di attività fisica tutti i giorni. Cerca di avere uno stile di vita più attivo: evita l’ascensore e le scale mobili, passeggia almeno 30 minuti al giorno, se puoi pratica qualche attività sportiva leggera (palestra, jogging leggero, ciclette, pilates…) ma senza esagerare. È scientificamente provato che è meglio mantenersi attive durante tutta la giornata che restare sedute tutto il giorno e poi fare esercizi intensi in palestra per mezz’ora.

Alcune sostanze nutritive diventano più importanti quando comincia questo nuovo ciclo:

Calcio, vitamina K2  e vitamina D: sono le tre sostanze fondamentali per fortificare le tue ossa e aiutarti a prevenire l’osteoporosi. Inoltre la vitamina K2 ti aiuterà ad evitare che le arterie si calcifichino e si manifestino problemi cardiovascolari.

Vitamina E: è antiossidante per le membrane cellulari e un aiuto eccezionale per proteggere le tue cellule dall’interno e anche all’esterno. Ti aiuterà a ritardare l’invecchiamento della pelle e la manterrà giovane più a lungo. Esistono integratori alimentari arricchiti con vitamina E, ma puoi trovarne buone quantità anche nel germe di grano.

La vitamina B6, insieme alla vitamina B12 e all’acido folico preservano la salute cardiovascolare al principio della menopausa, poiché contribuiscono a mantenere normali i livelli di omocisteina. Gli estrogeni infatti agiscono come protettori cardiovascolari, ma quando i loro livelli calano (durante la menopausa), possono aumentare i livelli di omocisteina, un amminoacido interno relazionato con il flusso sanguigno cardiovascolare. È stato osservato che queste vitamine aiutano a mantenere livelli di omocisteina più bassi.

Serenità mentale

Gli sbalzi ormonali non incidono solo sul corpo. Anche la mente ne risente, e si può passare repentinamente da una sensazione di euforia a una profonda tristezza, sperimentando cambi di umore e irritabilità. Questo è dovuto al fatto che gli ormoni incidono sul funzionamento del nostro cervello.

Per recuperare la calma e la serenità è possibile ricorrere, ancora una volta, ad alternative naturali. In questo caso consigliamo:

Ashwagandha (Withania somnifera): pianta tipica della medicina ayurvedica, tonificante, energizzante, leggermente afrodisiaca e che aiuta a potenziare la memoria. Pur avendo un effetto stimolante, è stato osservato che potenzia senza eccitare, poiché aiuta a ridurre stati di ansia e stress.

Rhodiola (Rhodiola rosea): pianta adattogena che si è dimostrata molto utile per migliorare la resistenza fisica e mentale (memoria, concentrazione, percettività, rapidità mentale) e contemporaneamente possiede proprietà antidepressive.

Griffonia (Griffonia simplicifolia): pianta originaria dell’Africa Occidentale i cui semi sono una delle fonti vegetali più ricche di 5-HTP (5 idrossitriptofano), una variante del triptofano dall’alta biodisponibilità che è in grado di attraversare la barriera ematoencefalica senza subire le interferenze di altre sostanze nutritive trasformandosi in serotonina ed alleviando rapidamente i sintomi provocati da ansia e depressione.

Bacopa (Bacopa monnieri): attiva il flusso sanguigno cerebrale e aumenta la sensibilità neuronale all’acetilcolina, migliorando la memoria, mantenendo normali i livelli di concentrazione e le capacità cognitive.

Quindi mantieniti attiva, modifica un po’ la tua alimentazione, prenditi cura del tuo corpo e della tua mente e soprattutto… sii felice e goditi questo nuovo, bellissimo ciclo della tua vita!

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.