Olio di enotera, segreto di bellezza e di benessere

Aceite de onagra olio di enotera

L’ olio di enotera è uno dei migliori alleati per far ringiovanire la pelle e per alleviare i fastidi della sindrome premestruale, gli eczemi o l’acne.

L’enotera o onagra (Oenothera biennis L.) è una pianta biannuale originaria del Nord America, ma che attualmente è possibile trovare anche in zone dal clima temperato dell’Europa e dell’Asia Occidentale. Per molti secoli è stata usata esclusivamente come foraggio per animali, ma a partire dagli anni 80 del secolo scorso, vari ricercatori cominciarono a studiarne le proprietà, scoprendo così i molti benefici dell’ olio di enotera, soprattutto nel ridurre i processi infiammatori.

Per molti secoli è stato usato solo come foraggio per gli animali, ma ora sappiamo che l’ olio di enotera può essere un potente nutricosmetico e un alleato della salute delle donne.

Antinfiammatorio naturale

L’olio di enotera è molto ricco di acido linoleico (fino a un 70%) e di acido gamma-linolenico (tra un 8% e un 10%). Proprio quest’ultimo è utilizzato dal corpo per produrre la prostaglandina E1, una prostaglandina antinfiammatoria indispensabile per mantenerci in buona salute. Se si prende l’olio di enotera per varie settimane (almeno da 4 a 6), le membrane delle cellule vengono arricchite da questi acidi grassi, e questo fa sì che tutto l’organismo sia meno propenso alle infiammazioni. Grazie a queste proprietà, l’ olio di enotera allevia molti fastidi di natura infiammatoria.

Gli effetti dell’olio di enotera non sono immediati, si notano dopo qualche settimana, visto che i suoi benefici consistono nel favorire la produzione di prostaglandine antinfiammatorie, invece di quelle proinfiammatorie.

Una pelle più giovane

Per essere bella, una pelle deve essere sana e ben idratata, all’esterno ma anche all’interno. L’olio di enotera la rende più bella grazie al suo alto contenuto di acidi grassi essenziali, che migliora la stabilità della membrana cellulare favorendo allo stesso tempo la regolazione del sistema ormonale, due funzioni importantissime per aiutare a mantenere la pelle giovane, idratata e luminosa. Contemporaneamente, aiuta a mitigare problemi come l’acne, la pelle secca e/o squamata, eczemi, rossori e anche casi di ipersensibilità della pelle.

Contro la sindrome premestruale

In media, 8 donne su 10 hanno fastidi di vario genere nei giorni che precedono la mestruazione. Irritabilità, nervosismo, stitichezza, mal di testa, dolori addominali e ritenzione idrica fanno parte di quella che viene denominata sindrome premestruale. L’olio di enotera è perfetto in questi casi, poiché favorisce la produzione di prostaglandina E1, che riequilibra la funzionalità ormonale, regola il ciclo mestruale e diminuisce tutti questi sintomi.

Contro le infiammazioni

Molte malattie croniche come l’artrite, i problemi reumatici e perfino molti problemi cutanei come gli eczemi, sono provocati da uno stato infiammatorio interno, cioè da una sovrapproduzione di prostaglandine infiammatorie che danneggiano progressivamente i nostri tessuti. Una delle migliori strategie per contrastare questo problema è arricchire il nostro organismo con sostanze antinfiammatorie come l’acido gamma-linolenico, che, oltre ad essere precursore della prostaglandina E1, contribuisce anche a ridurre la produzione di acido arachidonico, che è il principale precursore delle prostaglandine proinfiammatorie.

Altre qualità dell’olio di enotera

Sull’olio di enotera c’è ancora molto da scoprire, ma è già risaputo che, oltre ad alleviare i fastidi mestruali e a proteggere la pelle, aiuta anche a:

  •      Regolare i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue.
  •      Evitare la formazione di trombi (aggregazione piastrinica) e mantenere in buona salute l’apparato cardiovascolare.
  •      Essendo antiossidante contribuisce a neutralizzare i radicali liberi che provocano un invecchiamento prematuro.
  •      Ridurre i sintomi della menopausa come le vampate, l’irritabilità, i problemi cutanei, ecc.
  •      Regolare il ciclo mestruale.

Facile da prendere

L’olio di enotera si ossida facilmente, quindi per fare in modo che sia davvero benefico, è meglio cercarne uno elaborato attraverso la pressione a freddo e arricchito con vitamina E, che evita che i radicali liberi possano attaccarlo e danneggiarlo. Per facilitarne l’ingestione e garantirci che ne stiamo assumendo una quantità corretta, è consigliabile prendere l’olio di enotera in perle.

Quali sono gli alimenti più nutrienti per la pelle?

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con un asterisco *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>