Spuntini da spiluccare

Tortitas y tostadas bio Santiveri snack

Tra un pasto principale (colazione, pranzo e cena) e l’altro, si creano piccoli vuoti di stomaco a cui possiamo porre rimedio con uno spuntino nel corso della mattinata o con la merenda pomeridiana. Questi spuntini devono essere leggeri: è consigliabile che ognuno di loro non apporti più dell’8% delle calorie della nostra dieta diaria, cioè, per chi segue diete tra le 1.500 e le 2.000 calorie, che non apporti più di 100-150 calorie.

A merenda e a metà mattina una buona opzione è mangiare cibi croccanti –perché saziano di più– e che pur essendo voluminosi abbiano poche calorie. Questi due requisiti li troviamo nei cereali estrusi: cereali che vengono sottoposti ad alte pressioni e temperature per renderli più digeribili, croccanti e saporiti. È un processo molto simile a quello con cui si trasformano i chicchi di mais in popcorn, ma più sano, perché si usa pochissimo olio. Ne vuoi qualche esempio? Eccoli qui:

Gallette di cereali

Tortitas de cereales bio Santiveri

Sono ormai ampiamente diffuse e sono snack croccanti e saporiti che aiutano a calmare la fame tra un pasto e l’altro. Si elaborano con cereali, semi e legumi estrusi, e si caratterizzano per la loro leggerezza e per l’assenza quasi totale di grassi. Il segreto di questo snack è che pur essendo molto voluminoso, pesa molto poco, ragion per cui riesce ad essere un alimento croccante ma con poche calorie (meno di 32 calorie per galletta). Inoltre, hanno una bassissima percentuale di grassi, e gli idrati di carbonio e le fibre che contengono aiutano a far passare la fame rapidamente. Quelle più gradite sono di riso integrale, sia con sale sia senza, le gallette multicereali (riso integrale, mais, avena, segale, orzo e miglio), quelle di mais, quelle di riso e quinoa, quelle di spelta e quelle di riso e soia.

Le tostatine leggere

Tostadas de cereales bio Santiveri

Sono gli snack del futuro. Si tratta di una specie di cracker pressato, molto croccante e leggero. Hanno una composizione più cristallina rispetto alle gallette di cereali e assomigliano a una sottile fetta di pane tostato. Sono perfette da mangiare sole o accompagnate da paté vegetali, frutta, verdurine, ecc.: sono perfette da sgranocchiare come spuntino e possono anche sostituire il pane dei pasti principali. Sono molto leggere, ogni cracker contiene meno di 20 calorie. Le più apprezzate sono quelle fatte con avena, quinoa, crusca, grano o spelta.

I piccoli snack tra un pasto e l’altro, seppur leggeri, hanno un effetto molto positivo sul nostro benessere e sulla nostra salute. Ci aiutano a diminuire la fame e a controllare meglio l’appetito, e possono migliorare anche il livello di colesterolo e di insulina nel sangue.

È importante accompagnali con infusioni o con dell’acqua, per migliorare la nostra idratazione, senza aggiungere ulteriori calorie. È conveniente che siano alimenti ricchi di idrati di carbonio complessi e integrali (semi, cereali integrali), poiché così saranno più ricchi di fibre.

In questo modo facciamo uno spuntino con alimenti che ci saziano e che, oltre a darci energia per proseguire la nostra giornata, allo stesso tempo ci aiuteranno a dominare il languore di stomaco per non arrivare troppo affamati al pasto seguente.

E tu, che tipo di spuntino preferisci? Raccontacelo in un commento qui in basso!