Ti va uno snack? Scegline uno alternativo e salutare!

snack salutare

Se tra un pasto e l’altro ti viene fame e stai desiderando ardentemente che arrivi l’ora di pranzo o di cena, ti invitiamo a scoprire con noi e a scegliere lo snack più adatto a te. Dolce o salato, ma con poche calorie.

Snack, spuntini, merende o stuzzichini sono un valido aiuto per calmare la fame tra un pasto e l’altro. Troppo spesso, purtroppo, sono alimenti industriali ricchi di grassi, soprattutto saturi, e quindi nocivi per la salute, ma possiamo trovarne anche di sani e altrettanto gustosi.

Uno snack salutare è un alimento che ci sazia apportando minime quantità di calorie.

Come scegliere uno snack salutare

Ne esistono di dolci e di salati, e, in base a come sono elaborati, ti aiuteranno a soddisfare le tue necessità del momento:

Per calmare la fame scegli uno snack croccante, come le tostatine leggere o le gallette di cereali (riso, quinoa, mais, farro). È stato provato che gli alimenti croccanti sono più sazianti, perché è necessario più tempo per masticarli e perché il suono che emettiamo nel mangiarli ci rende più coscienti del fatto che ci stiamo nutrendo.

Un altro vantaggio delle tostatine leggere e delle gallette di cereali è che apportano poche calorie, meno di 30 kilocalorie per unità.

Per ricaricarti di energia sono preferibili snack che contengano carboidrati complessi (amidi) come per esempio dei biscotti. Mentre li digeriamo si libereranno carboidrati che ci daranno un extra di energia e buon umore, e ci aiuteranno a sentirci più sazi. Cerca di optare per biscotti integrali, che saziano per più tempo. Puoi anche sceglierli senza zucchero, perché ad ogni modo il loro effetto energetico è garantito dagli amidi contenuti al loro interno.

Gli snack energetici a base di carboidrati sono molto utili se pratichi uno sport o un’attività che richiede resistenza fisica.

Per idratarti scegli uno smoothie, un frullato o anche una bevanda vegetale. Ti apporteranno acqua per idratare il tuo organismo, ma anche vitamine e minerali per rivitalizzarlo. Sarebbe meglio che fossero senza o con quantità minime di zuccheri, per evitare una sorta di “effetto rimbalzo” che finisca poi per farti aumentare la fame.

Le bevande vegetali di solito sono l’opzione più leggera con cui prepararli, nel caso in cui volessi un frullato o uno smoothie, ma puoi usare anche succhi di frutta, spremute di agrumi, frutta fresca, frutta secca e perfino cereali come i fiocchi d’avena e semi come quelli di chia o di lino.

Se sei a dieta, seleziona alimenti ricchi di fibre e poveri di calorie, come frutta e ortaggi. Tieni a portata di mano bastoncini di sedano, di carote o pezzettini di mela.

I nutrizionisti insistono sull’importanza di mangiare cinque volte al giorno: bisogna affiancare ai tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) uno spuntino a metà mattina e una merenda a metà pomeriggio.

Bodegon IT (1)

Perché ricorrere a uno snack?

Tra un pasto e l’altro i nostri livelli di zucchero nel sangue si abbassano progressivamente e questo aumenta il nostro appetito. Quando questo accade possiamo far leva sulla nostra forza di volontà e resistere fino al pasto successivo, ma, se poi ci arriviamo eccessivamente affamati, corriamo il rischio di assaltare il cibo mangiando più del dovuto. Invece, se tra un pasto e l’altro inganniamo la fame con uno spuntino, eviteremo un languore eccessivo e saremo in grado di controllarci meglio.

donde-comprar_1_IT

Vuoi saperne di più? Iscriviti alla nostra newsletter!