Un aiuto extra per recuperare la linea

recuperare linea prima estate

L’estate ormai è proprio dietro l’angolo, ma abbiamo ancora tempo per recuperare la linea e sentirci più attraenti. Se vuoi perdere qualche chilo continua a seguire una dieta, fai un po’ di attività fisica e ricorri all’aiuto di piante che stimolino il tuo metabolismo, che siano sazianti, limitino l’assorbimento di grassi e zuccheri e ti aiutino ad eliminare i liquidi.

Attiva il tuo metabolismo

Quello che noi chiamiamo metabolismo è in realtà l’insieme di tutte le funzioni metaboliche che ci mantengono in vita, riparano il nostro organismo e ci permettono di muoverci, pensare, digerire gli alimenti, ecc. Per poter adempiere a tutte queste funzioni, il metabolismo ha bisogno di energia, che attinge sia dagli alimenti che ingeriamo sia dalle nostre riserve. Per aumentare il consumo energetico del nostro metabolismo possiamo fare un po’ di esercizio fisico oppure ricorrere a piante come la Kola (Kola acuminata) o il mate (Ilex paraguariensis), che stimolano il metabolismo, e che, insieme al tè verde (Camelia sinesis) e al tè rosso (Camelia sinensis) migliorano l’equilibrio del peso corporeo e ci aiutano a recuperare la linea.

È importante saziarsi

Quando seguiamo una dieta dimagrante la fame è uno dei problemi principali, ma le fibre sazianti possono aiutarci a risolverlo, visto che, quando entrano in contatto con dei liquidi, si gonfiano dando una sensazione di sazietà. La fibra contenuta nel fico d’India (Opuntia ficus-indica) e nella radice del glucomannano (Amorphophallus konjac) sono tra le più conosciute ed efficaci. Inoltre, queste fibre possono interferire con l’assorbimento di grassi e zuccheri, diminuendo l’apporto calorico della nostra alimentazione e quindi migliorando il rendimento della nostra dieta dimagrante.

Anche la faseolamina ci aiuta ad abbassare il livello calorico. Si tratta di una sostanza che si ottiene dai fagioli (Phaseolus vulgaris) e che ostacola la digestione dei carboidrati e per tanto il loro assorbimento. In questo modo si riduce il valore calorico degli alimenti ricchi di amidi.

Drenare i liquidi ci aiuta a recuperare la linea, ma è anche un modo per migliorare l’eliminazione di tossine e scorie che possono alterare il nostro metabolismo.

Una dieta alcalina e un buon drenaggio

Seguire una dieta alcalina ci aiuta a migliorare la salute delle ossa e a far funzionare meglio il nostro metabolismo e le nostre facoltà intellettive. Se poi la combiniamo con alimenti e piante che ci aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso potremo anche sbarazzarci di tossine e scorie che possono interferire con il corretto funzionamento del nostro metabolismo.

È consigliabile aumentare la frutta e la verdura e ridurre la carne, il pesce e i latticini. Tra le piante diuretiche una delle più efficaci è la coda cavallina (Equisetum arvense), che migliora il drenaggio dei liquidi corporei e quindi aiuta a recuperare la linea.

Krauter basen Vigor in Forma Limita Vigor in Forma Attiva

Krauter basen è uno sciroppo che contiene preBTM, un estratto brevettato esclusivo ottenuto dalla fermentazione di cereali, frutta, verdura e alcune specie di piante, di solito usato in diete alcaline. Contiene anche coda cavallina, una pianta che facilita il drenaggio dei liquidi corporali e il reintegro dei minerali, migliorando quindi il benessere di capelli e unghie.

Vigor in Forma Limita, capsule che contengono fibre di fico d’India: agisce limitando l’assorbimento di alcune sostanze (grassi e zuccheri) e migliorando l’equilibrio fisiologico del peso corporeo.

Vigor in Forma Attiva, capsule che contengono kola, mate, tè verde e tè rosso: migliorano l’equilibrio del peso corporeo. In più, la kola e il mate potenziano il funzionamento del metabolismo.

Ricette leggere che ti aiutano a dimagrire

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.