Zenzero, un alleato contro la nausea

Jengibre zenzero mareos, nausas, mareo cinético, viajar

Auto, nave e pullman possono essere un’autentica tortura per chi deve viaggiare e soffre il mal d’auto o il mal di mare. Lo zenzero, oltre ad essere una spezia meravigliosa, tra le sue molte virtù annovera anche la capacità di aiutare a prevenire le nausee, le vertigini e i giramenti di testa, specialmente quelli provocati dal movimento.

Proprietà dello zenzero

Lo zenzero (Zingiber officinale) è una pianta originaria del sudest asiatico molto usata da migliaia di anni nella medicina ayurvedica, cinese e anche in quella giapponese. In queste medicine tradizionali è stata usata soprattutto per alleviare malattie respiratorie, problemi infiammatori e fastidi cutanei. Tra i suoi molti principi attivi, sono particolarmente rilevanti i suoi oli essenziali (zingiberene, dextro-camfeno, felandreno, metil-eptemone, cineolo, geraniolo, linalol, citral) e resine (gingeroli e shogaoli).

  •             Allevia i processi infiammatori.
  •             Neutralizza i radicali liberi grazie alle sue proprietà antiossidanti.
  •             Previene alcuni tipi di cancro.
  •             Migliora la digestione e allevia i fastidi all’intestino e allo stomaco.
  •             Cura le infezioni grazie alle sue proprietà antibiotiche.

La European Scientific Cooperative on Phytotherapy (ESCOP) consiglia l’uso della radice dello zenzero per prevenire le nausee associate al movimento.

Un alleato contro la nausea

Il rizoma dello zenzero possiede proprietà antiemetiche o antivomitive, che evitano cioè la nausea. Questa caratteristica è specialmente utile se si è soliti soffrire il mal d’auto o il mal di mare durante i viaggi in auto, in nave, in pullman, ecc. Infatti, la EBSCO e la Commissione E del Ministero della Sanità tedesco raccomandano di ingerire dello zenzero per prevenire la nausea provocata dal movimento, che può provocare giramenti di testa, vomito, incremento della salivazione, pallore, sudore freddo e sonnolenza.

Per poter sfruttare al massimo queste qualità è consigliabile ingerire delle capsule di zenzero circa mezz’ora prima di iniziare il viaggio, ed è importante assumerlo in capsule, perché in questo modo ci assicuriamo di ingerire una quantità sufficiente dei principi attivi che rendono lo zenzero un’ottima pianta antinausea.

I principi attivi dello zenzero si sono dimostrati efficaci anche per evitare altri tipi di nausee, come quelle che si manifestano:

  •             Dopo interventi chirurgici lievi.
  •             Durante la gravidanza.
  •             In terapie contro il cancro (chemioterapia).

Sapori intensi ed esotici

Da secoli lo zenzero è stato coltivato per poterne usare la radice come condimento in molti piatti della cucina indiana, a cui viene aggiunta cruda, essiccata o in polvere. Attualmente lo zenzero viene consumato in tutto il mondo ed è impiegato nell’elaborazione di ricette sia dolci che salate.

Ginkgo biloba, migliora la microcircolazione e previene, geloni i vertigini

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le migliori ricette, le nostre notizie e le ultime tendenze per una vita sana: www.santiveri.com/it/newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con un asterisco *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>